News

Collaudo statico: cos’è, obbligo, esempi di attività

Collaudo statico: cos’è, obbligo, esempi di attività

Cos’è il collaudo statico? 

Il collaudo statico è una procedura con scopo di valutazione e giudizio sulle prestazioni di opere e componenti strutturali. È una procedura con scopo di valutazione e giudizio sulle prestazioni di opere e componenti strutturali.

Se la procedura dà esito positivo e l’immobile risulta quindi idoneo, si ottiene il certificato di collaudo.

Quando si deve effettuare il collaudo statico?

Le opere non possono essere poste in esercizio prima dell’effettuazione del collaudo statico che, tranne in casi particolari, viene eseguito in corso d’opera.

Obbligo di collaudo statico delle opere

In genere, il collaudo statico delle opere è obbligatorio ogni volta che si costruisce un elemento strutturale in qualsiasi materiale (calcestruzzo armato, legno, acciaio ecc.). Il collaudo strutturale è necessario in caso di nuove costruzioni o di ampliamento o ristrutturazione di quelle esistenti.

È obbligatorio anche negli interventi di adeguamento e miglioramento sismico ma non lo è sulle opere minori come, ad esempio, il rifacimento di un solaio, riparazioni o realizzazione scale interne.

Chi si occupa del collaudo?

Il collaudatore o la società incaricata al collaudo viene nominata dal committente e deve possedere alcune caratteristiche fondamentali:

  • Essere iscritto regolarmente negli albi dei relativi Ordini Professionali 
  • Non deve aver preso parte ai lavori oggetto di collaudo in nessuna fase di progettazione, direzione ed esecuzione

Adempimenti per il collaudo statico

Il collaudo strutturale delle opere di ingegneria civile deve comprendere i seguenti adempimenti:

  1. Controllo di quanto prescritto e regolamentato dal DPR 6 giugno 2001 n.380
  2. Ispezione dell’opera e controllo che siano state messe in atto le prescrizioni progettuali ed eseguiti i controlli sperimentali.
  3. Esame dei certificati delle prove sui materiali con accertamento del numero dei prelievi effettuati e della loro conformità e controllo che i risultati ottenuti dalle prove siano compatibili con i criteri di accettazione
  4. Controllo dei verbali e dei risultati delle eventuali prove di carico fatte eseguire dal Direttore dei lavori
  5. Esame del progetto dell’opera dall’impostazione generale alla progettazione, alle azioni preventivate
  6. Esame delle indagini eseguite nelle fasi di progettazione e costruzione come prescritte a norma di legge
  7. Analisi della relazione a strutture ultimate del Direttore dei lavori

Le attività di TeknoProgetti Engineering s.r.l.

Per il collaudo statico delle strutture, è fondamentale rivolgersi a professionisti del settore che conoscano e sappiano applicare le norme vigenti. Teknoprogetti ha una grande esperienza pluriennale in questo ambito.

Recentemente, ci siamo occupati di:

Collaudo statico 

Committente: DEVERO COSTRUZIONI s.p.a.

Oggetto del certificato di collaudo sono state le strutture relative al nuovo edificio ad uso residenziale e commerciale denominato “Torre C” sito in Via Margherita Hack 12, Arcore (MB).

Committente COMUNE DI LECCO

Realizzazione di due passerelle ciclopedonali in via Porta e via Galandra, a sostituzione delle esistenti, con impalcato a struttura metallica, spalle e rampe di accesso realizzate in c.a. in opera.

Nelle foto, le nostre attività.

Cosa può fare Teknoprogetti per te

Teknoprogetti Engineering s.r.l. è in grado di soddisfare tutte le necessità di progettazione, controllo lavori e collaudo statico anche in regime di urgenza.

Per informazioni senza impegno, richieste e preventivi, ti invitiamo a contattare la nostra sede:

Teknoprogetti Engineering s.r.l.

Via XXV Aprile n. 24/A, 20871 – Vimercate (MB)
Tel. 039 2142477 – Fax 039 6084308

Teknoprogetti Engineering s.r.l. è in grado di soddisfare tutte le necessità di progettazione, controllo lavori e collaudo statico anche in regime di urgenza.

Mail: info@teknoprogettisrl.it